Kinesis Sport nasce in una piccola sala di poco più di 18 metri quadrati.

Avevo 20 anni e da tre lavoravo come istruttore e Personal Trainer in piccole palestre. L’energia e la voglia di fare che scorrevano dentro di me facevano crescere il desiderio di creare qualcosa di mio, dove mettermi in gioco, realizzare me stesso e i miei progetti. Non avevo disponibilità economiche, ma decisi di comprare il minimo necessario per far partire “il mio sogno”: un Tapis Roulant usato, una buona cyclette, una multifunzione discreta, qualche peso e una panca con la speranza di rientrare nel giro di qualche anno dell’investimento effettuato.

 

L’entusiasmo iniziale fu però frenato…

…dalla poca affluenza di clienti: proponevo un servizio nuovo, fuori dalla mentalità comune della classica palestra e non era così scontato che se ne cogliesse la valenza da subito. Questo non mi scoraggiò, anzi nelle ore libere prendevo in mano i libri e continuavo a studiare per raggiungere l’obiettivo della laurea con il massimo dei voti e per affinare sempre di più il mio progetto. La sera continuavo a lavorare in palestra e in società sportive che mi permettevano di guadagnare qualche centinaia di euro, di farmi conoscere e di migliorare nella pratica la mia formazione. I risultati, infatti, non tardarono ad arrivare e, tre anni dopo, decisi di reinvestire i miei risparmi per aprire un’altra sala: altri 18 metri quadrati per quella che chiamai “sala blu”, ovvero un ambiente appositamente pensato per la ginnastica posturale. La prima sala, invece, divenne la “sala rossa” o sala fitness e body building. Gradualmente i clienti aumentarono e anche le ore di lavoro. Collaborazioni importanti con atleti professionisti e società sportive, insieme al passaparola positivo degli assistiti soddisfatti, contribuirono nel tempo a far decollare Kinesis Sport. Il tempo personale ormai era ridotto al minimo, lavoro e studio erano diventati una passione ai limiti della maniacalità. Due anni più tardi realizzai anche la “sala gialla”, un locale di 10 metri quadrati esclusivamente adibito per massaggi sportivi e bendaggi funzionali. Questa stanza divenne il mio studio e la mia seconda casa, perché vi trascorrevo filate dalle 6 alle 8 ore al giorno.

Avevo 26 anni ed ero solo all’ inizio…

Ora capisco che, nonostante le grandi soddisfazioni che mi dava Kinesis Sport, era solo una piccolissima parte di ciò che ancora mi frullava nella mente. Kinesis Sport era la mia creazione ed io ne ero orgoglioso, ma osservandola obiettivamente vedevo tre piccole sale, scomode e mal collegate tra loro (unite da una scala esterna, stretta e buia), che io stesso non avrei mai frequentato. Per non parlare del tempo libero a mia

 disposizione. Praticamente INESISTENTE. Chi svolge la mia professione, è vero che ha stipendi sopra la media, ma è altrettanto vero che NON HA SUFFICIENTE TEMPO LIBERO PER DEDICARSI A PASSIONI O NUOVI PROGETTI.

Iniziai così a riflettere sul fatto che, se il mio progetto funzionava ed era in crescita nonostante la semplicità dei luoghi di lavoro voleva significare che ciò che gli assistiti vi trovavano era rispondente alle loro esigenze. Il mio progetto e la mia filosofia di lavoro funzionavano davvero!

Ma quali sarebbero stati i risultati dello stesso servizio offerto in un luogo più confortevole e moderno, con un SISTEMA DI LAVORO ben strutturato ed organizzato per ogni componente che avrei preso a collaborare con me?

La risposta a questa domanda mi portò nel 2013 al grande passo: trasferisco Kinesis Sport in una villetta di 165 metri quadrati, completamente riadattata a studio Personal Trainer e Fisio-Massoterapico. Nella struttura allestisco 2 sale ginnastica, 2 sale fisioterapiche, una sala ibrida all’occorrenza Personal o fisioterapica e un giardino sintetico per il recupero del gesto atletico, ovvero un “banco prova” per l’atleta infortunato.

Nei due anni successivi ci furono solo risvolti positivi e riconoscimenti, e, con questi, i nuovi investimenti: l’acquisizione dello storico centro fisioterapico ed estetico “Il Cigno” di Gessate, la presa in gestione sul lago di Garda dell’esclusiva palestra con sala fisioterapica del Centro Univela (Federazione Italiana di Vela), e la nascita della KinesisMed, redazione dell’omonima rivista e centro di formazione affiliato allo Csen/CONI (Provincia di Monza e Brianza).

A Giugno 2015 Kinesis Sport s.r.l. sede di Bellusco, si trasferisce in una nuova sede di 250 metri, inquadrata come ambulatorio medico-fisioterapico, al suo interno conta quattro ambulatori fisioterapici, due palestre da 50 metri ciascuna, un terrazzo da oltre 300 metri quadri e nuovi servizi d’avanguardia.

Nel 2017 la Società Kinesis Sport rileva un Centro Personal Trainer, sull’ orlo del fallimento, ad Agrate Brianza. Questa attività, aperta da 5 anni, ogni mese aveva sempre avuto i conti in pareggio o in negativo.

Già al termine del primo mese di gestione Kinesis Sport i conti erano in attivo. Ed è così anche oggi.

 

Questi sono solo gli ultimi risvolti di un’attività che non intende fermarsi.

Sette anni fa i frequentatori dello studio Kinesis Sport non superavano la decina di persone a settimana, OGGI NE ASSISTIAMO CIRCA 20000 OGNI ANNO.

Condivido la filosofia, la passione e la dedizione per questo lavoro con un team di circa 25 professionisti accuratamente scelti.

Il nostro obiettivo è di continuare a crescere, confrontandoci, diversificando le attività, sperimentando e divertendoci con quello che sappiamo fare meglio, avendo sempre presente il fine di migliorare il benessere degli assistiti.

Personalmente oggi non eseguo più trattamenti. Il mio principale compito è di continuare a fare crescere l’Azienda lavorando sul Team e sperimentando tecniche di gestione aziendale che apprendo o che genero sulla base di attente riflessioni. Quello che funziona si tiene, si consolida e diventa esperienza da donare a tutti i professionisti che, come te, stanno leggendo queste pagine.
Negli ultimi anni, anche realtà imprenditoriali che non operano nel mio settore mi contattano per consulenze finalizzate a riconoscere le criticità interne, dare ordine ai diversi componenti, e poi ripartire con un sistema efficiente in termini di fatturato e clima Aziendale sereno e proficuo.
Se deciderai di frequentare il video-corso, fanne tesoro di quello che ascolterai  perché cambierà positivamente la tua vita professionale e quindi migliorerà, o stravolgerà in meglio, anche la tua vita privata.